format_quote Fatte ‘na pizza c’a pummarola ‘ncoppa vedrai che il mondo poi ti sorriderà. (Pino Daniele)

Le farine

Usiamo due farine diverse, una per l'impasto e una per la cottura. La bianca, è una miscela di farine pregiate che usiamo per l'impasto ed è di tipo 0. Questa tipologia di farina ci consente di proporre pizza con una lievitazione molto lunga, che va spesso oltre le 100 ore. La seconda farina, la gialla, è una semola di grano duro e si usa per la cottura. Questa farina crea un velo sulla pala su cui appoggiamo la pizza e quando entra nel forno si interpone tra la pietra del forno e la pizza stessa, la protegge da bruciature e la rende ancora più fragrante.

Lievitazione lunga

Le lievitazioni lunghe consentono al cliente una digeribilità del prodotto decisamente migliore e a noi di servire un prodotto al top per molte ore. Infatti gli impasti, con lievitazione assente o corta, raggiungono il top e poi muoiono in brevissimo tempo, quindi va consumato velocemente. Gli impasti con una maturazione così lunga arrivano al top dopo 48 ore e ci rimangono per almeno altre 72, dando così la possibilità di servire una prodotto eccellente per un periodo più lungo

Le vostre recensioni

“Impasto imbattibile e digeribilissimo”

Ci torno spessissimo. L'impatto a lievitazione naturale è per me il migliore in città. Gradevole l'arredamento in stile set cinematografico. Ottimo il rapporto qualità/prezzo.

Elrondking Roma, Italia

Pizza buonissima, croccante, saporita e genuina. Facilmente digeribile, personale cortese ed allegro. Location pulita dall'impatto giovanile. Voto top!

M.T.

Pizza ottima, digeribile e con prodotti di qualità. Un po altina di prezzo ma ne vale veramente la pena. Consigliabile anche da asporto per una serata divano-tv grazie alla comodità del negozio accanto

Iuduue